Chi sono

daniele-scaglione-foto-profiliMi chiamo Daniele Scaglione. Sono nato a Torino nel 1967. Mi sono diplomato all’Istituto Tecnico Industriale Statale Pininfarina di Moncalieri. Ho preso la laurea in Fisica con una tesi in storia.

Ho lavorato in Fiat, alla ricerca della contaminazione lasciata nel nostro paese dalla nube proveniente da Chernobyl. Sono stato lavandaio in una cooperativa sociale di inserimento lavorativo.

Ho militato per circa quattordici anni in Amnesty International, della cui sezione italiana sono stato presidente del 1997 al 2001. È stata l’occasione per imparare moltissime cose, una specie di seconda laurea, insomma. Ho lavorato nella sede nazionale di una grande centrale cooperativa, per poi arrivare ad ActionAid, dove sono stato otto anni come capo della comunicazione e del campaigning. Poi, per un paio d’anni, ho svolto il ruolo di direttore scientifico di Certosa1515, in un ex convento del ‘500 in val di Susa, a un passo da Torino.

A partire dalla metà degli anni Novanta ho sempre lavorato come formatore e consulente, appassionandomi e specializzandomi sul modo con cui le persone lavorano insieme. Dalla fine del 2015 questa è la mia attività principale, che svolgo soprattutto in collaborazione con SPELL, Società Per Elevare il Livello del Lavoro, di Bologna.

Ho avuto la possibilità di pubblicare alcuni volumi, sul genocidio in Rwanda, sul calcio e la libertà, sulle biciclette che salvano il mondo, sul conflitto nel lavoro e nella vita, sulle guerre in nome della democrazia e anche sulle storie che costellano il cielo.

L’elenco delle mie pubblicazioni si trova qui.